24/06/10

"Ho iniziato a scrivere in versi il mio inno alla vita"

La poesia è il luogo del nulla, il luogo degli incontri, del fiume che è davanti casa mia.
La poesia è la casa che hai dentro.
E non ti importa se la morte o il vicino di casa vengono a turbare te e quello che hai da dire.
Molti hanno pensato che la mia poesia sia la mia follia.
Pochi hanno capito, invece, che la mia poesia è nata prescindere da tutto e da tutti.
Avrei potuto fare la matta o la ragioniera e la mia poesia sarebbe comunque uscita.
Essa è una forza che nasce in me, è come una gravidanza che deve andare a termine.

Per scrivere bisogna studiare molto.
Ma bisogna anche imparare a guardare.
Soprattutto bisogna imparare a non giudicare mai nessuno.
Il vero poeta è come una madre.
La sua più bella offerta è l’amore e più figli hai, più vorresti averne.
Non farne degli schiavi ma dei discepoli.

… Ho iniziato a scrivere in versi il mio inno alla vita.
Questo è il mio modo di scrivere.
E’ un mondo, il mio, che si confronta con le cose del quotidiano.
Non mi piacciono i poeti che scrivono cose, magari bellissime, sul destino del mondo e non sono neanche in grado di accorgersi della vicina di casa che sta male.
In quello che è il disordine della mia vita, ho sempre cercato di essere disponibile e aperta al mondo. Nel mio andare per i Navigli ho sempre parlato ed aiutato tutti quelli che mi tendevano la mano: è anche grazie a loro, grazie a ciò che mi hanno insegnato che io ho fatto e faccio poesia.

Da La poesia luogo del nulla ed. Piero Manni

9 commenti:

  1. è molto bella e sono contenta di averla letta nel tuo blog.
    ciao simona

    RispondiElimina
  2. Che emozione ... adoro Alda Merini
    e poi ho appensa scritto ORA , un post , piccolo e semplice sulla follia ... che non esiste , o perlomeno va capita più da vicino... Che donna questa donna , che uccello grande e forte in questi cieli bui... GRAZIE

    RispondiElimina
  3. Ho le lacrime agli occhi... grande, incompresa eppure dolcissima Alda Merini

    RispondiElimina
  4. posso solo condividere ogni parola
    ogni pensiero
    ogni verso

    la vita è una poesia tutta intera
    per il poeta
    che non può esistere senza di essa.

    RispondiElimina
  5. Anche chi non conosce i versi di Alda è portato ad avere per lei una certa attenzione, una sorta di affettuosa curiosità. E'facile capire perchè dopo aver letto quanto hai pubblicato. Grazie Giulia!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. anche solo a guardare questa foto che hai scelto sorrido di affetto profondo per lei, il tuo si sente tutto. Un abbraccio Giulia

    RispondiElimina
  7. Eccomi, finalmente riesco a fare capolino sul tuo blog e che ci trovo? La mia amata Alda Merini che ho avuto il piacere, oltre che l'occasione, di conoscere e cui, a mia volta, ho dedicato qualche post.
    Ho sempre cercato di comprendere la "follia", una realtà cui, un po' per scelta, un po' per casualità,ho dedicato parte della mia vita.
    Ottima la scelta di foto e testo.
    Grazie della visita al mio blog. Buona serata e buonissimo weekend. Carmen

    RispondiElimina
  8. Passavo di qui ed eccomi a lasciarti un salutino Gio '.
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. bellissima davvero bella, grazie!
    un saluto

    RispondiElimina