05/06/17


Bisogna uccidere fino in fondo
la memoria
bisogna che l’anima si purifichi
bisogna di nuovo imparare a vivere

Anna Achmatova

Bisognerebbe ogni tanto ricominciare, resettare la memoria, per pulire la mente da ciò che la riempie e non la lascia più pensare.
Bisognerebbe ricominciare dimenticando il male che c'è nel mondo, per riscoprire quello che sempre e comunque c'è di buono.
Bisognerebbe dimenticare le vecchie abitudini per rinnovarci e trovare nuove strade, nuove persone, nuove relazioni.
Bisognerebbe riposare un po', sedersi in un angolo senza rumore per riprendere il cammino nel silenzio che apre lo spazio ad un ascolto rinnovato.

Ed invece le parole si incatenano le une alle altre, gli eventi dominano le nostre menti. Le nostre menti sono inquinate dal rumore senza riflessione che arriva a dominare il nostro pensiero e ci mprigiona nella paura.

Bisognerebbe incontrare il cielo, pensare i nostri pensieri,  aprire il nostro orizzonte e camminare per incontrare la voce del nostro cuore.

2 commenti:

  1. Bellissimo, Emilia, ogni tuo post stimola la mente verso un cambiamento. E' vero, ci lasciamo imbrigliare con facilità, e spesso non dagli altri ma da noi stessi, e quando talvolta parliamo di un grosso fardello che ci portiamo appresso, non ci soffermiamo a pensare che è stato riempito quasi del tutto da noi. E se altri hanno contribuito è perché glielo abbiamo concesso. Sì, dobbiamo incominciare a liberare la mente da tutto ciò che ci impedisce di vedere veramente, e soprattutto, come ben dici, coltivare un po' di più il silenzio.
    Grazie.
    Piera

    RispondiElimina
  2. Grazie Piera, per i tuoi sempre preziosi commenti. Spero di rivederti presto. Un abbraccio

    RispondiElimina