09/01/18

Abbiamo bisogno di un nuovo motore, un nuovo modello economico è urgente

Noi dobbiamo trovare un motore che contrasti questa idea del mercato come unica via possibile. Non so da voi, ma in Inghilterra abbiamo la triste prospettiva di essere guidati dal centrosinistra. Per me non può esistere una cosa del genere. Puoi essere a favore del mercato e della deregulation e allora sei a destra, oppure essere favorevole ad un'economia pianificata e alla proprietà comune e allora sei a sinistra. Bisognerebbe dire a certi politici che quando uno sta al centro della strada di solito viene investito.
Della crisi del capitalismo si parlava già quando ero giovane. Dicevamo, la rivoluzione è domani, in realtà è oggi. Questo è il momento giusto, proprio perché stanno privando la società di tutti i principali diritti civili. Togliamo il sostegno ai disabili, non permettiamo ai giovani di comprare casa, gli ospedali sono sovraffollati, gli standard sono sempre più bassi e le multinazionali gestiscono il Servizio Sanitario. In poche parole, non possediamo nulla. Abbiamo bisogno di un nuovo motore, un nuovo modello economico è urgente. Il nostro centrosinistra sostiene che procederà con l'austerità lentamente. Quando ti strozzano, però, non fa differenza se lo fanno lentamente.
Ken Loach

2 commenti:

  1. Si ritorna, cara Emilia, con tanto affetto.
    Uno dei propositi del 2018 è proprio quello di non perdere fili preziosi.
    Già tanti, troppi, si sono interrotti.
    Un abbraccio
    zena

    RispondiElimina
  2. Cara Emilia/giulia (sai che per me sei sempre Giulia), che piacere rileggerti, dopo tanto tempo! Della citazione che riporti mi ha colpito soprattutto la chiusa: 'Quando ti strozzano, però, non fa differenza se lo fanno lentamente.' Molto vera. Ti abbraccio.

    RispondiElimina